Cir. n. 81_2350_16 - Accordo quadro RPT - FCA acquisto veicoli

26/09/2016

Oggetto:


informativa firma aggiornamento accordo quadro RPT – FCA avente ad oggetto specialicondizioni di acquisto autoveicoli marchi Fiat, Lancia, Alfa Romeo, Jeep e FiatProfessional, riservate agli iscritti agli Albi o Registri professionali.


Cari Presidenti, successivamente al rinnovo dell’accordo in oggetto, è pervenuto un aggiornamentodell’accordo stesso, con lievi modifiche delle percentuali di sconto sulle autovetture, oltreall’inserimento di ulteriori modelli.


L’iniziativa – non cumulabile con altre promozioni – è valida per i veicoli ordinati presso la reteConcessionaria Italiana dei Marchi Fiat, Lancia, Alfa Romeo, Jeep e Fiat Professional, fino al 31dicembre 2016.


Fra i dettagli dell’accordo è indicata la percentuale di sconto che verrà applicata sull’acquistodei modelli appartenenti ai marchi sopra elencati.


Per poter usufruire dello sconto, come per l’accordo valido per il 2015 e prolungato a tutto il2016, sarà necessario che le autovetture siano intestate direttamente agli iscritti o, novità di questoaggiornamento, agli Studi loro associati e correlati; che gli stessi, all’atto della firma del contratto,presentino idonea documentazione comprovante l’avvenuta iscrizione all’Albo o Registroprofessionale, nonché il regolare versamento della propria quota di iscrizione annuale all’Ordine oCollegio di appartenenza. Come richiesto da diversi iscritti, “Le vetture dovranno essere intestatedirettamente agli iscritti o agli Studi loro associati e correlati”.


In alternativa, potrà essere presentata idonea autocertificazione dei requisiti richiesti.


 


Si sottolinea che, nell’aggiornamento della proposta di convenzione sono stati inseriti nuovi prodotti, tra i quali Alfa Romeo Giulia, Fiat 124 Spider, i modelli Abarth, il Fiat Fullback (il nuovo pickup)e Fiat Tipo 5p;


inoltre, è stato aumentato lo sconto sul modello Fiat Tipo (+2%)


Si trasmette, in allegato, copia dell’aggiornamento dell’accordo in oggetto, affinché ilcontenuto commerciale dell’offerta sia divulgato agli iscritti da parte del proprio Ordine o Collegioterritoriale di appartenenza.