• 20/05/2020

    DECRETO RILANCIO: CON ECO E SISMA BONUS AL 110% COMINCIAMO A RACCOGLIERE I RISULTATI DELLA GIORNATA NAZIONALE DELLA PREVENZIONE SISMICA. Nella riunione del Consiglio dei ministri del 13 maggio, il Governo ha approvato il c.d. decreto leg...







Questa procedura assegna una nuova password inviandovi una mail per conferma.





PagoPa

 

Il  pagamento della quota dovrà essere effettuato  con il   sistema PagoPA, obbligatorio per le pubbliche amministrazioni.

La seconda scadenza di pagamento  è prevista per il 31/05/2020.

Verrà inviato agli indirizzi di posta elettronica non certificata degli iscritti che non hanno adempiuto entro il 30 aprile , un nuovo avviso PagoPA (il precedente è stato annullato) contenente gli estremi dell’Ordine,  l’importo da versare, la descrizione del servizio, le modalità di pagamento e un codice a barre per gli sportelli automatici abilitati.

ISTRUZIONI DI PAGAMENTO 

 

AVVISI 

Adesione alla Piattaforma pagoPA e scadenza del termine di cui all’art. 65, comma 2, del D.lgs n. 21
Le attuali norme impongono l’utilizzo obbligatorio di pagoPA per ogni tipologia di incasso, senza nessuna esclusione, ai seguenti soggetti:

 ● Pubbliche Amministrazioni (di cui all’art. 1, comma 2, del D. Lgs 165/2001);

 ● gestori di pubblici servizi, ivi comprese le società quotate, in relazione ai servizi di pubblico interesse;

 ● società a controllo pubblico, come definite nel decreto legislativo 175/2016, escluse lesocietà quotate.

 Pertanto, ai sensi dell’art. 65, comma 2, del D.Lgs n. 217/2017 come da ultimo modificato dal D.L. n. 162/2019 (Decreto Milleproroghe), dal 30 giugno p.v. i PSP sono chiamati ad utilizzare unicamente la piattaforma pagoPA per erogare servizi di pagamento verso le Pubbliche Amministrazioni.

Di conseguenza:

● le PA devono adottare e utilizzare in via esclusiva la piattaforma pagoPA;

● i servizi di pagamento alternativi a pagoPA risulteranno illegittimi;

● le aziende erogatrici di servizi pubblici devono adottare e utilizzare - anche in via non esclusiva - la piattaforma pagoPA.

 Tutto ciò premesso, l'Ordine si adegua a quanto sopra.

Accreditamento P.A. per la consultazione indirizzi PEC Iscritti

Le Pubbliche Amministrazioni interessate a visualizzare gli indirizzi di Posta Elettronica Certificata degli Architetti iscritti a questo Ordine, devono inviare una richiesta, specificando il nominativo, Ente/Istituzione di appartenenza e indirizzo email del richiedente, tramite mail alla segreteria info@fermo.archiworld.it. 

Successivamente riceveranno tramite mail i codici ed il link di accesso all'elenco.

Per qualsiasi ulteriore chiarimento rivolgersi alla segreteria dell’Ordine